L’Italia è stata eletta nello Steering Committee dell’Open Government Partnership dagli altri Paesi aderenti, per guidare la coalizione internazionale verso l’innovazione e la democrazia digitale.

Oltre all’Italia, anche il Canada, la Corea del Sud e il Sud Africa entrano a far parte dello Steering Committee, un incarico che ha la durata di tre anni a partire dal 1 ottobre 2017.
Il comitato è l’organo esecutivo e decisionale dell’OGP, che ha il compito di fissare gli obiettivi della partnership e monitorarne il percorso; è composto da 22 membri, 11 governativi e 11 provenienti dalla società civile.

L’incarico di grande prestigio rappresenta anche un’opportunità: ci aspetta infatti un triennio di importanti riforme e di maggiore slancio nella strategia per l’open government italiano.

[Fonte: CMDI]